Al momento stai visualizzando Il Mondo che Vorrei

Il Mondo che Vorrei

  • Categoria dell'articolo:Progetti
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

AREA DI LAVORO
Area infanzia e minori

TERRITORIO
Ambito territoriale C03

ENTE FINANZIATORE
Agenzia per la Coesione Territoriale

PARTNER
Istituti comprensivi di Sessa Aurunca (CE), Cellole (CE), Teano (CE), Vairano (CE), Mignano Monte Lungo (CE), Consorzio Parsifal, Consorzio NCO, Cooperativa sociale Al di là dei Sogni, l’AICS Campania

SINTESI
Il mondo che vorrei è un progetto approvato e finanziato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale nell’ambito dei fondi Europei Next Generation E, destinati alla prevenzione delle povertà educative. All’interno di questo variegato contenitore ci sono azioni diverse (rese possibili anche grazie ai preziosi partners del progetto) quali gli interventi nelle scuole del territorio, un percorso sulla genitorialità, i summer camp (svolti in un bene confiscato alla camorra) e la creazione di un Education HubQuest’ultimo è un vero e proprio Polo aggregativo dove bambini della fascia di età 6 – 10 anni si incontrano e vivono in prima persona un luogo di crescita, di opportunità educative, di relazioni buone con coetanei e adulti; l’Educational Hub è, a pieno titolo, un luogo di apprendimento a tutto tondo.

Il focus principale del percorso educativo è il bullismo in tutte le sue forme. Il metodo di approccio alla tematica è sempre quello di mettere al centro il bambino con il suo bagaglio di conoscenze e, soprattutto, esperienze.
Tramite l’utilizzo del circle time il team di educatori spiega cos’è il bullismo, quali sono le azioni manifeste e come riconoscerle; in un secondo momento ogni bambino ha la possibilità di raccontare il proprio vissuto e le emozioni connesse ad esso. Grazie a tutti questi interventi sul territorio, il Mondo che Vorrei mira alla creazione di luoghi dove: l’accoglienza, i percorsi di crescita positivi, la peer education,l’ascolto attivo e mai giudicante dell’adulto, la legalità, il learning by doing diventino una realtà tangibile per tutti i bambini. 

 

Lascia un commento