Al momento stai visualizzando I ragazzi e le ragazze del Centro Diurno “Progetto Insieme” volontari al Banco Alimentare

I ragazzi e le ragazze del Centro Diurno “Progetto Insieme” volontari al Banco Alimentare

  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

Nel cuore di Borgo Centore a Cellole il Centro Diurno Polifunzionale “Progetto Insieme”, gestito dalla Cooperativa sociale Osiride, ha come priorità fondamentale la promozione dell’inclusione e della partecipazione attiva dei propri utenti. 
Il Centro si impegna a garantire maggiori opportunità autodeterminanti per i ragazzi e ragazze diversamente abili adulti, offrendo loro un ambiente accogliente e inclusivo. Un’iniziativa chiave per perseguire questo obiettivo è stata l’introduzione di attività e percorsi inclusivi, che promuovono la partecipazione attiva dei ragazzi diversamente abili nella vita sociale del territorio.

I ragazzi e le ragazze del Centro Diurno Polifunzionale “Progetto Insieme”, con il Sindaco del Comune di Cellole Guido Di Leone, Don Lorenzo e l’ Assessore alle politiche sociali, Agricoltura, Salute Antonietta Marchegiano

Il Comune di Cellole, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Osiride, ha lanciato un’uniziativa che una volta al mese, vede coinvolti i ragazzi del Centro Diurno, che hanno l’opportunità di indossare i panni di volontari presso il Banco Alimentare della cittadina. Questa iniziativa non solo offre loro l’opportunità di partecipare attivamente alla comunità, ma valorizza e sviluppa le loro abilità attraverso un’attività ad alto valore sociale.

Durante la loro visita mensile al Banco Alimentare, i ragazzi di Progetto Insieme, accompagnati da un operatore, si impegnano attivamente nella distribuzione di generi alimentari. Questo non solo fornisce un supporto prezioso ai responsabili e ai volontari del Banco Alimentare, ma promuove anche la consapevolezza sui temi del recupero e della sostenibilità.

Questa attività volontaria mette al centro del suo agire la persona, sia che essa sia un beneficiario dei generi alimentari, sia che sia coinvolta come erogatore. Inoltre, promuove una maggiore sensibilizzazione verso le sfide legate alla riduzione delle disuguaglianze sociali.

Partecipare attivamente a questo progetto fa sentire i ragazzi di Progetto Insieme parte integrante della rete territoriale. Essi acquisiscono una maggiore fiducia nelle proprie capacità self efficacy, migliorano le loro competenze operative e sviluppano abilità relazionali fondamentali. Questa esperienza non solo offre loro un senso di realizzazione personale, ma contribuisce anche a rompere barriere e pregiudizi nella società, promuovendo una cultura dell’inclusione e dell’accettazione.

In conclusione, l’iniziativa del Banco Alimentare rappresenta un esempio brillante di come sia possibile promuovere l’inclusione e l’empowerment dei ragazzi diversamente abili attraverso attività socialmente significative. Grazie a questa collaborazione tra il Centro Sociale Polifunzionale”Progetto Insieme” gestito dalla Cooperativa sociale Osiride, il Comune di Cellole e il Banco Alimentare, si sta costruendo una comunità più solidale, rispettosa e inclusiva, dove ogni individuo ha la possibilità di contribuire al benessere collettivo.

 

Lascia un commento